Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per info....Leggi Qui

Archivio Articoli

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /home/arile241/arilecce.it/html/templates/shape5_vertex/vertex/responsive/responsive_mobile_menu.php on line 158

Accesso Utenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Obiettivo Tricolore

Ha vissuto le sue fasi conclusive in provincia di Lecce, sabato 27 e domenica 28 giugno, la staffetta paralimpica “Obiettivo Tricolore”, iniziativa promossa da “Obiettivo 3”, il progetto fortemente voluto dal Alex Zanardi per far apprendere e diffondere la pratica sportiva tra le persone diversamente abili.

52 atleti diversamente abili hanno percorso più di 3.000 chilometri suddivisi in 44 tappe attraversando 14 regioni partendo il 12 giugno da Luino (Va) per arrivare il 28 giugno a Santa Maria di Leuca (Le).

Una staffetta nata per lanciare un messaggio di ripartenza all'Italia intera, dopo i mesi difficili vissuti tra pandemia e lockdown. Un messaggio di ripartenza attraverso lo sport paralimpico che, però, ha vissuto lo shock, il 19 giugno a Pienza (Si), del terribile incidente che ha coinvolto Zanardi, tutt'ora in prognosi riservata.

Poi la decisione, condivisa, di continuare e concludere la staffetta per poter sprigionare la massima energia possibile da infondere ad Alex nel momento in cui il campione ne ha più bisogno.

L'idea di proporre un servizio di Radio Assistenza per supportare in sicurezza gli atleti partecipanti alla staffetta nasce da un incontro tra il Socio Marco Fiore IZ7CDE ed il Presidente di A.R.I. Lecce Icilio Carlino IK7IMP durante il quale IZ7CDE, componente del Comitato di accoglienza, appositamente costituito per l’arrivo a Porto Cesareo (Le) della Manifestazione, illustrava al Presidente Carlino ciò che si stava programmando e le relative problematiche. Lo step successivo è stato l'incontro con il Presidente del Comitato di Accoglienza Francesco Schito, che ha accolto di buon grado la proposta. Poi il tragico incidente occorso a Zanardi ha cambiato tutto, rendendo a quel punto fondamentale la Radio Assistenza.

Due le giornate che hanno impegnato gli operatori di A.R.I. Lecce: sabato 27 per l'arrivo a Porto Cesareo della Tappa Sava (Ta) - Porto Cesareo (Le) e domenica 28 per la tappa Porto Cesareo (Le) - Santa Cesarea Terme (Le) e, nel pomeriggio, per quella conclusiva Santa Cesarea Terme (Le) - Santa Maria di Leuca (Le).

Tappe Obbiettivo Tricolore

Dal punto di vista logistico ci si è subito resi conto che, seguire una manifestazione che dalla Provincia di Taranto si sarebbe spostata in quella di Lecce tagliandola trasversalmente dal versante ionico a quello adriatico per poi portarsi fino a Santa Maria di Leuca, non sarebbe stata impresa facilissima. A complicare il lavoro, la particolare conformazione geomorfica di questa parte della Puglia e, soprattutto, il fatto che in questa zona non era mai stata organizzata una maglia radio tanto estesa.

Lo “stratega” del Team IQ7AF, Luigi Liguori IK7YTQ, si è messo subito all’opera per realizzare la miglior  maglia radio possibile sfruttando, ovviamente, la già buona copertura di R1 Montesardo di Alessano (Le), R6 Parabita (Le) ed R7A Lecce. Fondamentale, però, è stato l’apporto delle stazioni Transponder fisse e mobili dislocate lungo tutto il tragitto. Infatti, grazie ad esperienze pregresse si era già a conoscenza del fatto che il punto più critico del percorso leccese sarebbe stato quello della litoranea adriatica che da Santa Cesarea Terme (Le) porta a Santa Maria di Leuca (Le). Nel tratto sotto costa l'alta scogliera rocciosa scherma il segnale dell'R1 che serve questa zona, non garantendo comunicazioni efficienti. Il problema è stato risolto grazie alla professionalità di Gianni Capitanio I7PHH che ha calcolato posizione, altezza, guadagno ed inclinazione dell'antenna UHF, coadiuvato da Icilio Carlino IK7IMP e Salvatore Mele IZ0VLL, mettendo in funzione, nella parte alta di Santa Cesarea Terme (Le) un Transponder Mobile con due antenne direttive perfettamente orientate e spostato di circa 500m. rispetto alla posizione usata per altre occasioni. Questa soluzione ha consentito di traslare, in maniera egregia, i segnali sotto costa UHF in ingresso ripetitore R1, garantendo, così, la necessaria copertura verso gli altri sistemi più a sud.

A.R.I. Lecce ha poi messo a disposizione una postazione mobile al seguito degli atleti garantendo così un contatto radio stabile con l’arrivo di tappa e con il Capo Maglia, Francesco Joudioux IZ7GMN, presso la  Prefettura di Lecce. Nel gazebo allestito a Porto Cesareo (Le) c'erano Marco Fiore IZ7CDE e Alfredo De Nisi IK7JWX. E' stata poi data la possibilità all'Organizzazione di ascoltare, tramite l'utilizzo (su Porto Cesareo) di diverse radio portatili, gli aggiornamenti sullo svolgimento della tappa. Gli spostamenti nella Provincia di Taranto sono stati garantiti da Fabio Prudenzano IZ7ZRM.  Il compito di scortare gli atleti tra Porto Cesareo (Le) e Maglie (Le) è stato affidato a Tiberio Panico IU7GTS. Da Maglie (Le) e fino a Santa Maria di Leuca (Le) hanno garantito il servizio Luigi Liguori IK7YTQ e Stefano Pranzo IZ7ECX mentre Antonio Baglivo IU7BQC e il sottoscritto IW7DAX hanno coperto il tratto finale Castro (Le) – Santa Maria di Leuca (Le).

Attive anche le postazioni fisse curate da Claudio Fersini IZ7KYS, Roberto Pepe IZ7LOW, Luigi Antonio Stamerra IW7EHM, Pietro Paolo Margheriti IU7IHG, Paolo Morciano IU7NMM.

Un plauso particolare anche a Vito Zacchino IZ7HZU che ha anche consentito, insieme alla sua moto, la realizzazione delle immagini per il servizio andato in onda su RAI Sport e nel TGR Puglia (Rai 3).

L'operato del Team IQ7AF ha avuto anche l'attenzione delle emittenti radiofoniche di Tricase (Le) “Mondoradio” e “Radio Aurora” che hanno mandato in onda l'intervista al Presidente di A.R.I. Lecce Icilio Carlino IK7IMP che ne ha illustrato i dettagli.

All'arrivo emozione e lacrime per partecipanti e presenti. Ma il momento topico è stato quando Daniela Manni, moglie di Alex Zanardi, dopo aver seguito l’arrivo di nascosto, in video chiamata dalla Toscana, ha fatto recapitare queste brevi e toccanti parole ai presenti: “È stato bellissimo !..". 

Per Renato Di Rocco, il Presidente della Federciclismo,“i ragazzi hanno compiuto una vera impresa, portando a termine un’iniziativa meravigliosa voluta fortemente da Alex".

Commosso anche Mario Valentini, il Commissario Tecnico della Nazionale di Paraciclismo: “nella mia carriera da C.T. ho vinto 99 medaglie. Alex mi ripeteva sempre che voleva regalarmi la centesima. Per me questa staffetta rappresenta la centesima medaglia”.

“Forza Alex, devi vincere anche questa difficile battaglia così come hai fatto con tutte le altre della tua vita. Devi farlo per la tua famiglia, per tutte le persone che ti conoscono e ti vogliono bene ma anche per coloro che non ti conoscono direttamente ma per cui sei stato e sei un faro, un esempio di come va affrontata la vita e di come si può e si dovrebbe ripartire anche quando tutto sembra perso. Forza Alex! da tutta A.R.I. Lecce”.

 LE DICHIARAZIONI  DEI SOCI AL TERMINE:

I7PHHOgni attività di questo tipo genera esperienze, nuove conoscenze, collauda uomini e mezzi, genera coesione tra i partecipanti e prepara per impegni futuri. Tutti i partecipanti hanno dato e fatto il massimo anche nella incertezza di alcuni aspetti organizzativi. Bravi tutti! E peccato per chi non c'era...”.

IK7IMP “Soddisfazione: è questo il sentimento che mi sento di esprimere. Soddisfazione per il lavoro che abbiamo fatto tutti; riuscire a gestire questa radio assistenza, con una maglia radio così “fitta”, come non era mai stata realizzata prima è un successo per tutto il team. Grazie a tutti voi. Alla prossima avventura!”.

IW7EHM “Bravi, complimenti a tutti!”.

IZ7CDE “Grazie a tutti. Ma non finisce qua... Potrebbero esserci altre novità!”.

IZ7HZUL'entusiasmo e lo spirito di collaborazione tra gli intervenuti ci ha resi disponibili l'uno verso l'altro. Con tale clima di passione e tanta abnegazione, con il quale siamo abituati a prendere parte in iniziative di carattere sociale, abbiamo reso disponibile tutti i nostri mezzi radiofonici e "meccanici" collaborando anche con l'operatore RAI per le riprese video da motocicletta. Le immagini in movimento per RAI Sport e RAI 3hanno anche il nostro piccolo contributo...”.

IZ0VLLVorrei ringraziare personalmente, IK7JWX per la promozione dell'attivazione e IZ7CDE per l'installazione. Devo dire che in poche ore mi sono divertito ed ho conosciuto personalmente altri soci”.

IU7IHGBravi tutti, speriamo che Zanardi si riprenda. Questa esperienza ci ha permesso anche di fare un test delle apparecchiature capendo che non sempre la colpa di tutto è la RF di Parabita. E, da una foto, traspare anche la grande professionalità di PHH. Un grazie a CDE che riesce a dare luce all'ARI in ogni occasione”.

IU7GTSBellissima giornata passata all'insegna del nostro amato hobby!”.

 

Ascolta l'intervista a Icilio Carlino, IK7IMP:

Guarda il servizio andanto in onda su TGR Puglia:


 

 

Partner

Archivio Articoli

Link Soci e Amici

Link Negozi

CW Software

QRP stuff

LOGIN

Chi è OnLine

Abbiamo 123 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti Registrati

  • Iz7wem
  • IW7DAX
  • 9A6CC
  • IZ7103SWL
  • IK7YZI
  • IU7IHG
  • IZ7VLL
  • IU7IQS

eQSL.cc


Check your eQSL


Created by PA4RM

Radio Propagations


Solar X-rays:
Status
Geomagnetic field:
Status
Created by PA4RM